Boost 190: avete svelato il mistero del liquido rosso? [VIDEO]

Come vi avevamo detto tempo fa (esattamente QUI) ci è arrivato in ufficio un liquido misterioso contenuto all’interno di una fialetta. Si tratta di una sostanza acquosa di colore rosso, a sua volta contenuta in una scatolina grigia con su scritto Boost 190. La descrizione che si può leggere sopra la scatola si riferisce ad una sostanza energizzante.

Alcuni di voi hanno supposto che si tratti di un’operazione di marketing di una non precisata azienda italiana. Altri credono persino che Bonsai TV sia in combutta con questa presunta azienda. Chi scrive non ne sa nulla, se non che una boccetta di liquido rosso energizzante è arrivato in ufficio.

Un liquido che dopo attente analisi (di naso soprattutto) non ci pare il caso di ingerire (come invece sostengono i colleghi di saporiericette). Per lo stesso motivo non ci sentiamo di voler condividere la supposizione di sportemotori sull’antidoto all’affaticamento muscolare. La maggior parte di voi crede che si tratti di un liquido per motori, qualcosa che iniettato nell’auto le permette di andare più forte.

Noi non siamo neanche convinti di quest’ultima ipotesi, il liquido ci sembra sin troppo chiaro, poco denso. Stando poi a quanto si vede nei video trovati su YouTube, il Boost 190 dovrebbe trasformare qualsiasi materiale in metallo (guarda QUI), o accendere le lampadine senza che queste siano collegate (guarda QUI), o persino potenziare i topi (guarda QUI).

Noi abbiamo persino provata a versarla sui capelli, ma non è successo nulla. Anche se ora pare dobbiamo pettinarci col rastrello. No, non è vero. In pratica c’è qualcosa che ci sfugge, perché abbiamo persino provato ad usare la sostanza come indicato nei video (eccezion fatta per i topi, di cui non disponiamo). Ovviamente niente di fatto. Con noi non funziona. Probabilmente si tratta di usare il liquido in particolari condizioni, sperimentali per l’appunto.

Di certo non basta la fialetta. Abbiamo bisogno anche di un contesto adeguato, di un’atmosfera indicata, di variabili di cui non stiamo tenendo conto. O forse siamo solo degli illusi e del Boost 190 non scopriremo mai nulla. Ma sentiamo che non è così. A qualcosa deve pur servire, dannazione. Voi che ne pensate?

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Leggi altro su:
1
2
3
4
5
6
I NOSTRI VIRALONI
9
10
Scopri BONSAITV
torna su