Atto di Forza: il remake con Colin Farrel che rovinerà il mito [VIDEO]

C’era una volta Philip K. Dick.
Di professione scriveva storie di vite ancora non vissute.
Era il futuro il suo pane quotidiano, il morboso rapporto tra tecnologie avanzatissime e società che si corrompono perché incapaci di evolversi, di uomini grezzi e vittime di se stessi ma ancora sognatori e in cerca di riscatto, che molto spesso si trovano invischiati in casini più grossi di loro. Insomma di avventure immaginarie di come non ne scrivono più. Una di queste era “We Can Remember It for You Wholesale”.

C’è un uomo come tanti altri che vorrebbe visitare Marte, ma non potendo permetterselo decide di farsi impiantare delle memorie marziane. Questo l’incipit del racconto che ha dato vita al film Atto di Forza, di Paul Verhoeven. Nel cast Arnold Schwarzenegger e Sharon Stone, grandi nomi per una pellicola subito entrata nell’universo dei cult. Se non ve lo ricordate, questo è il trailer dell’epoca.

Succede che passano vent’anni, che Philip K. Dick continua a restare morto, ma che Total Recall (questo il titolo originale) torna a far parlare di sè. Già, l’ennesimo remake che non andrebbe fatto. Girano già i nomi definitivi del cast: Colin Farrel vestirà i panni del protagonista Douglas Quaid, il ruolo che fu di Sharon Stone verrà interpretato da Kate Beckinsale e Jessica Biel sarà la spia che Douglas incontrerà nell’altra vita. Bill Nighy, il Davy Jones de “I pirati dei Caraibi”, sarà invece Quatto, il leader della resistenza. Fin qui, può anche andar bene, Colin Farrel non se la cava male nei panni dell’uomo che si ritrova in mezzo a casini più grandi di lui.
La Biel e la Beckinsel sono sex-symbol, piacciono al pubblico e non disdegnano quando si tratta di menare e sparar proiettili.

Il problema è la storia in sé, che non va bene: perché okay fare un remake (non necessario), ma andare a metter mano su quanto scritto da Dick e messo in scena nel 1990, allora no.
Niente più viaggio su Marte.
Niente innesti di ricordi o quant’altro.
Niente “Porta le chiappe su Marte”.
Niente triplice seno che ha fatto storia.
Niente di tutto questo.

Il nuovo Atto di Forza, diretto da Len Wiseman (quello di Underworld, e dell’ultimo Die Hard) sarà un’altra storia, questa:

Futuro. Esistono solo due mega-stati: Euromerica e New Shangai. Douglas Quinn sarà un operaio di una fabbrica che comincia a credere di essere una spia, anche se non sa ancora per quale delle due fazioni. Un giorno scopre che l’Euromerica è in procinto di invadere New Shangai. Da quale parte si schiererà?

Serve altro? Questo film sarà senza dubbio inguardabile. Fateci comunque sapere cosa ne pensate. Sia del cast, sia dell’idea di modificare la storia.

Riccardo Pavone

Condividi questo articolo con i tuoi amici di Facebook

Leggi altro su:
1
2
3
4
5
6
I NOSTRI VIRALONI
9
10
Scopri BONSAITV
torna su